Valuta il tuo immobile

Vuoi vendere un immobile? Richiedi una valutazione gratuita!

Valuta Immobile


Per conoscere il valore di un immobile si possono utilizzare diversi strumenti che tutto sommato corrispondono a criteri logici.

L’errore più sovente che fa chi è inesperto è di calcolare il valore del proprio immobile in base al costo per metro quadro rispetto alla zona di appartenenza. Questo è solo uno dei fattori indicativi che va si preso in considerazione, ma solo dopo aver analizzato i seguenti quesiti:

Prezzo al metro quadro
Quando qualcuno vi dice che in una determinata zona il costo degli immobili al metro è X non può essere un valore assoluto; una casa di mq.40 si distinguerà da una di mq.100 in quanto la domanda di case piccole è notevolmente più alta di quelle grandi e gia questo è un fattore di distinguo per via delle leggi economiche (più la domanda è alta più alto è il prezzo). Inoltre, in una casa gli ambienti più costosi sono la cucina e i bagni, in proporzione la casa più grande vale di meno in quanto l’elemento di maggiore grandezza è dato dal numero maggiore di stanze e non di accessori che sono gli stessi.

Qualità e consistenza
Ci sono altri aspetti importanti e sono: la qualità dei materiali di costruzione, il tipo di struttura ed il grado di usura.
Se l’immobile che intendiamo valutare è in perfette condizioni, ma la palazzina presenta necessità di intervento oppure non è costruita con criteri moderni (es: non è antisismica o risponde a modelli superati) si dovrà tenerne conto. Lo stesso dicasi se l’immobile ha bisogno di ristrutturazioni o ammodernamento degli impianti.

Altri elementi di valutazione:

  • Età
  • Piano
  • Presenza di terrazzi o balconi o giardini
  • Esistenza o no di posti auto o box
  • Ascensore
  • Caratteristiche della zona
  • Vicinanza dei servizi (negozi, scuole, ospedali, mezzi di trasporto).
  • Spese accessorie (condomini, consorzi, sicurezza ecc.).
  • Presenza o meno di accessori extra (es: impianto d’allarme, aria condizionata, fotovoltaico ecc.)

Quanto sopra ci fa capire quanto sia delicato valutare il prezzo di un immobile.

Oggi la stragrande maggioranza delle agenzie immobiliari offrono un servizio di valutazione gratuito (naturalmente anche la nostra). Per cui tutto sommato il problema si potrebbe considerare risolto, ma non è proprio così.
Immaginiamo di chiamare un’agenzia e di chiedere un sopralluogo per la valutazione gratuita del proprio immobile e fissiamo un incontro. All’appuntamento vediamo arrivare un giovane (a volte anche troppo) di bel aspetto che dopo essere entrato in casa fa un giro per gli ambienti procede con qualche domanda di rito e nel tempo di un quarto di ora o venti minuti ci dichiara il valore del nostro immobile.
Poi ci dirà che la sua agenzia è una delle migliori sul mercato e che se abbiamo deciso di vendere loro sono le persone giuste.
Cosa facciamo?
Quali pensieri passano per la nostra mente?
Ci ha convinti?
Forse è stato troppo frettoloso?
Forse ha sottovalutato il nostro immobile così potrà venderlo con maggiore facilità e guadagnare senza sforzi eccessivi?
Forse lo ha sopravvalutato per acquisire la nostra fiducia giocando sul fattore tempo (prima o poi abbasserà il prezzo, ma rimarrà con la mia agenzia).

Purtroppo non esiste una ricetta per scegliere l’agenzia giusta, se ci avete fatto caso, i grandi marchi del settore ci tengono a specificare che ogni agenzia ha un suo titolare e una sua struttura organizzativa (che significa, qualsiasi cosa accade noi non siamo responsabili).

Se ci è permesso seguite i seguenti suggerimenti:
Sentite più agenzie ma sceglietene una sola
Accertatevi che l’agenzia è di esperienza
Chiedete informazioni alle persone che conoscete e che hanno gia fatto di quest’esperienza.
Verificate la professionalità e la serietà di persona.
Fidatevi delle vostre sensazioni

Lungi da noi l’idea di gettare ombre sulle agenzie che svolgono il lavoro di mediazione immobiliare anzi, la forte concorrenza e le leggi che regolano il settore ci spingono ad essere sempre più professionali e preparati lasciando ben poco spazio agli avventurieri, ma come per tutte le cose è sempre meglio riflettere e informarsi accuratamente prima di fare scelte importanti.

Ci auguriamo che i suggerimenti di cui sopra vi possono tornare utili.
Qualora vogliate saperne di più saremo ben lieti di poter essere di aiuto.

Massimo Prinzi